Sabato 28 Settembre 2013

Juniores, prima vittoria stagionale ma che fatica! Corneliano ko per 3-2

Una partita clamorosa che definire rocambolesca è poco. Al ‘Natale Berardo’ la Juniores buschese si impone per 3-2 in rimonta contro un ostico Corneliano. Mister Massimo Forte sceglie un equilibrato 4-4-2 con Franco in porta, difesa a quattro con Lukaj, Monge, Fino e Comba, in mezzo al campo Sansoldo, Ruci, Konate e Delpiano a supporto del tandem offensivo formato da Terragno e Di Biase.

L’inizio dell’incontro è di quelli shock per i padroni di casa che già al 9’ passano in svantaggio: Taliano inventa un lob a saltare la linea difensiva per Zahariev che controlla e batte Franco. La reazione grigio rossa tarda ad arrivare ed al 15’ nuova doccia fredda per Monge e soci che vanno ancora sotto: fallo di Lukaj su Stojov che, al posto di protestare, serve velocemente Zahariev abile ad anticipare l’estremo difensore buschese. Il Corneliano, forse appagato, abbassa il ritmo e seppur timidamente i padroni di casa cominciano ad uscire dal guscio. Al 29’ la prima vera occasione: punizione di Sansoldo dalla destra, Terragno prolunga la traiettoria della sfera servendo Comba che incorna centrando il palo.
Nel finale di primo tempo è Fantino, invece, a fare il miracolo su un colpo di testa ravvicinato di Di Biase sugli sviluppi di una punizione battuta da Delpiano.

Nella ripresa si vede un Busca diverso, rivitalizzato dal neo entrato Arrò che prova subito a dare la svolta: azione personale sulla sinistra e tiro a giro che si spegne a lato di un soffio. La pressione dei padroni di casa è incessante ed al 17’ arriva la rete che riapre la gara: azione di Barra sull’out di destra e splendido servizio d’esterno per Arrò che di prima intenzione batte Fantino. Il Corneliano accusa il colpo ed anche il pareggio pochi minuti dopo. Questa volta è Di Biase a sfruttare un’indecisione della retroguardia ospite per inserirsi sulla traiettoria della sfera battendo il portiere in uscita. Ritrovata la parità il Busca non smette di spingere sfiorando al 23’ la rete ancora con Arrò che si libera bene al limite dell’area ma conclude debolmente.
La rete del sorpasso arriva nel modo più assurdo al 26’ quando un innocuo servizio in profondità di Konate sorprende Fantino che scivola e non può far altro che vedere la sfera entrare in porta.
Nel finale di gara da segnalare esclusivamente l’espulsione di Ruci per doppia ammonizione, ennesima situazione sbagliata dal direttore di gara che quest’oggi non è riuscito ad indovinare una decisione corretta, ne a favore del Busca ne a favore del Corneliano. Complimenti ai giocatori che hanno mantenuto un comportamento sportivo e corretto in campo quando la gara era nettamente scappata di mano a chi di dovere.

BUSCA- CORNELIANO 3-2

BUSCA: Franco, Lukaj (14’st Migliore), Comba, Konate, Monge, Fino (32’st Farina), Sansoldo (1’st Barra), Ruci, Terragno (1’st Arrò), Di Biase (40’st Arese), Delpiano. A disp: Hoti, Barra, Arrò, Arese, Migliore, Farina, Raviolo. All: Forte

CORNELIANO: Fantino, Natta (38’st Bignante), Krusko (32’st Agosto), Taliano (22’st Foderaro), D’Agostino, Gatti, Vezza (31’st Giachino), Marone, Stojov (19’st Ferrero), Fissore, Zahariev. A disp: Arduino, Agosto, Bignante, Sacco, Foderaro, Giachino, Ferrero. All: Ferrero

MARCATORI: 9’pt Zahariev (C), 15’pt Zahariev (C), 17’st Arrò (B), 19’st Di Biase (B), 26’st Konate (B)

ARBITRO: Sig. Poci di Pinerolo

NOTE: Ammoniti Konate, Ruci, Delpiano, Gatti. Espulso (39’st) Ruci per doppia ammonizione

 

Copyright Ufficio Stampa Busca Calcio


Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.