Marted’ 26 Aprile 2016

Non è mancato il cuore, ma solo un po’ di “bonne chance” per Sacco & c

Non è mancato il cuore, ma solo un po’ di "bonne chance" per Sacco & c

Il risultato che non ti aspetti . . . partita preparata e studiata al meglio, tensione al massimo e carica emotiva giusta, basta solo un po’ di fortuna e tutti i presupposti per un buon risultato ci sono.

Prima frazione di gioco sostanzialmente equilibrata, con pochissime emozioni, anche perché il Busca tira il freno a mano al 12° con Manfredi, che sbaglia il rilancio offrendo la difesa sguarnita agli avversari, che non riescono ad approfittare dell’occasione nell’immediatezza, dando inizio alla saga dei lisci in area, con la palla che continua a stazionare nei pressi di Testa, ed infine una zampata del Testa langarolo spinge lentamente la sfera in goal nell’incredulità generale per un regalo concesso con tanta magnanimità.

Un colpo da ko, ma nonostante ció i ragazzi di Libertini mettono il cuore e giocano il primo tempo alla pari, cercando di dimenticare l’infortunio.

Ripresa con gli avversari molto fallosi, infatti al termine rimedieranno ben otto ammonizioni e due espulsioni di cui una direttamente dalla panchina ed il Busca a fare la partita, purtroppo con poca verve degli avanti ed una giornata strepitosa per Calzetta, portiere avversario che si supera alla grande.

Suo è l’intervento salvapartita al 5°, quando Ronga raccoglie un cross di Parola e colpisce perfettamente di testa una palla che fa urlare al goal, ma bravo Calzetta a deviare magistralmente a lato.

Al 12° un tiro debole e velleitario di Renaudo, ma il portiere fa sua la sfera facilmente, cresce il Busca e si respira nell’aria un odore di pareggio o di ribaltone soprattutto nel rush finale, quando inizia Renaudo con un tiro al 37° parato da Calzetta, e si ripete al 39° quando quest’ultimo devia la palla sulla traversa e chiude la contesa sempre Renaudo, con una seconda traversa incocciata al 50°.

Destino avverso ed a parte l’incidente difensivo, nella valutazione generale il risultato giusto dell’incontro sarebbe stato la parità, ma le due traverse indicano una meritocrazia a favore del Busca che anche vincendo non avrebbe rubato alcunchè.

Busca: Testa, Manfredi, Ferrione, Destefanis, Cioffi, Panicucci, Parola, Sacco, Ronga (st Mostayd), Renaudo, Ayad (s.t. Pittavino). A disposizione: Mulassano, Ambrassa, Lombardo, Isaia e Jafouri. Allenatori: Libertini/Galipo’.

Dogliani: Calzetta, Mijraj, Formento, Badellino, Ballario, Vico, Tocci Alessio, Gaia, Castiglia, Testa, Calandri, Turco, Barberis, Oddo, Boglione, Tocci Filippo, Sarhiri ed Adnani.

Ammoniti: Sacco e Manfredi (Busca); Mijraj, Formento, Badellino, Ballario, Vico, Castiglia, Testa, Calandri (Dogliani).

Espulso: Vico (Dogliani)

Direttore di gara: Signor Louis Cristian Olanescu della Sezione di Bra.

Risultati: Caraglio vs Azzurra 1 a 4; Dogliani vs Busca 1 a0; Infernotto vs Costigliolese 0 a 1; Racconigi vs Vicese 4 a 1; Roretese vs Atletico Racconigi 2 a 0; San Sebastiano vs Marene 0 a 0; Saviglianese vs Villar 1 a 2; Valvermenagna vs Monforte Barolo Boys 4 a 0.

Classifica: San Sebastiano 56- PROMOSSO IN PROMOZIONE; Costigliolese 49; Racconigi 46; Azzurra e Valvermenagna 44; Atletico Racconigi 43; Infernotto e Roretese 42; Vicese 41; Villar 40; Marene 39; Busca 34; Saviglianese 33; Dogliani 28; Caraglio 19; Monforte Barolo Boys 14.


Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.
http://www./cgi-bin/archivio/Non_e_mancato_il_cuore__ma_solo_un_po_di_bonne_chance_per_Sacco_c_5893.asp 2016-04-26 daily 0.5